Microcosmo

by Michela Del Conte

E vanno gli uomini a contemplare le vette delle montagne, gli enormi flutti del mare, le lunghe correnti dei fiumi, l’immensità dell’oceano, il corso degli astri, e non pensano a se stessi.
(Agostino, Confessiones, X, 8,15)

Microcosmo - Carlo Nannicola - Michela Del Conte - Stefano Petrella - 2014 - 001

Microcosmo - Carlo Nannicola - Michela Del Conte - Stefano Petrella - 2014 - 005

Microcosmo

Carlo Nannicola, Michela Del Conte e Stefano Petrella

Installazione site-specific

Materiali: Ferro, legno, sale, stampe digitali.

Dimensioni: ambientali.

Anno: 2014

Lo spazio interiore, che viene rappresentato con l’installazione, tenta di stimolare lo spettatore sulla riflessione di Agostino: «Gli uomini se ne vanno a contemplare le vette delle montagne, e non pensano a se stessi» (Agostino, Confessioni, X, 8, 15). “MIcrocosmo” è inteso come uno spazio di riflessione del proprio Io nel suo percorso di autocoscienza.